Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: DIANA ANDREEA HUSARCIUC, di soli 15 anni. Scomparsa

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Continuano in Roma Capitale e nelle zone circostanti la città, le ricerche della giovane DIANA ANDREEA HUSARCIUC, di soli 15 anni, allontanatasi da RIETI la mattina del 13 Aprile scorso e della quale non si hanno più notizie.
A seguito di alcune informazioni attualmente al vaglio del personale operante delle Forze dell'Ordine, la ragazza potrebbe essere proprio nella città capitolina, al momento non si conoscono ulteriori dettagli circa le zone in cui potrebbe trovarsi e né si può escludere che la stessa non sia in compagnia di altre persone e/o connazionali dell'Est Europeo.
Le ricerche continuano, auspicando che venga rintracciata al più presto.
Chiunque volesse fornire informazioni utili al suo ritrovamento, può tranquillamente contattarci mediante questo profilo FB oppure via mail all'indirizzo: accademiaumanitariaaiuo[email protected]

Appello urgente di aiuto per Mohammad cittadino siriano profugo in Giordania- Sabrina Carbone e Sua Eccellenza Dr. Acc.Colombo Marco Lombardo chiedono un forte sostegno

 ESCAPE='HTML'

Io sottoscritta Sabrina Carbone e Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo abbiamo ieri ricevuto una lettere commovente da parte di Mohammad un cittadino Siriano profugo in Giordania.
Mohammad scrive: “Egregi Signori, grazie prima di tutto per aver risposto al mio accorato appello di aiuto, le vostre parole mi fanno sentire meglio credetemi, siete stati molto gentili a rispondere al mio messaggio. Ho bisogno di lavorare ho cercato ovunque un posto di lavoro, ma qui la situazione è drastica, ci trattano male, ci hanno anche derubato di tutto ciò che viene dato a sostegno del popolo siriano. Sono Laureato e posso insegnare nel campo Ho BA in inglese e in EDU, ma un mio amico mi ha spiegato che possono accedere al lavoro solo coloro che sono della Giordania anche se il corso appartiene alla Siria. Non so cosa posso fare. Mio padre e mia madre sono ora in Siria e la situazione è davvero disastrosa nel Sud della Siria a Daraa. Mio padre deve al più presto effettuare una operazione chirurgica, e io ho bisogno di aiutarlo tramite un lavoro. Voglio guadagnare e dare i miei soldi alla mia famiglia per offrire loro un grande contributo sanitario oltre che umano e famigliare. Ho cercato di emigrare fuori dai paesi del mondo arabo ma non è possibile e tornare in Siria per noi significa morire. Ho parlato con i miei genitori e ho comunicato che voglio tornare in Siria ma hanno iniziato a piangere non tornare in Siria, mi hanno detto: ” Tornando in Siria, dovrai combattere e morirai”. Ho risposto ai miei genitori che sarei tornato in Siria per morire con dignità, ma poi qualcosa mi ha trattenuto, o meglio mi ha fatto cambiare idea è stata la speranza di trovare un amico che venga in mio soccorso. Ho trovato voi e sono molto felice del vostro appoggio, ora mi sento meglio le vostre parole mi hanno dato la speranza di credere che al mondo c’è ancora tanta buona volontà” Pubblico anche la lettera di Mohammad, e per una questione di tutela dei dati della persona non pubblicherò il suo Curriculum, ma li esporrò a chiunque lo voglia visionare,il suo Curriculum è in nostro possesso. La Guerra ha i suoi lati oscuri e bisogna stare attenti a ogni cosa, soprattutto Mohammad ha a carico in Giordania una sorellina molto piccola ed è per questo che tuteliamo i suoi dati. Ringraziamo anticipatamente tutti coloro che vogliono mettersi in contatto con me o con Sua Eccellenza il Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo tramite gli indirizzi sotto rilasciati. Chiedo vivamente a tutti di darci un supporto per aiutare Mohammad

RICHIESTE DI AIUTO- In molti ricorrono alla Accademia Umanitaria Opere AIUO Sede Legale Centrale: Catania (Sicily Italia) Sede Secondaria: Repubblica di Malta Diretta, da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo,  per RICHIESTE DI AIUTO che classifichiamo comunque in base ad alcuni accertamenti. Chiunque vuole fare una donazione per aiutare i più bisognosi può direttamente farla tramite le coordinate bancarie qui sotto rilasciate o mettendosi in contatto con gli indirizzi sotto espressi:

ACCADEMIA INTERNAZIONALE UMANITARIA OPERE

Bank: APS BANK LTD Malta

IBAN Number: MT59 APSB 7702 4007 1973 2000 1268 107

SWIFT Code: APSBMTMT ( APS Malta )

E-mail: [email protected].com

Mobile number: (00356 99250495) (00356 99916998)

ೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋ

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA:  REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: La vita è una Legge ed è uguale per tutti

ೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋ

Dear sir,
thank u so much your words make me feel better believe me
u are so kind to reply to my message

really i need to work i was trying too much here people not all of them good

they treat us bad

they even stole what people giving to Syrian people

I heard that I can teach in the camp I have BA in English and EDU but my friend said to me they put Jordan people only even though the course belong to Syria

I don’t know what can Ido?

my father and mother are now in Syria and the situation so bad there in the south of Syria – Daraa

my father have to take an operation ASAP ,and he want to come soon maybe

because of that I need the job

I want to earn money myself and spend on my family

plz if u know someone in UN to help me to work in any place I will go

u know I felt better when u reply to me

thank u so much

God bless u

I tried to immigrate to any country outside Arab world

they don’t agree for Syrian people

where can we go all the world don’t want us to be for us to be in Syria in this time it means death

I was telling my parents I want to come back Syria they begin to cry saying to me plz don’t come back if u back u will die and of course they will take u to fight

I replied to them die there better to stay here ,die in dignity,

then I changed my mind

thank u so much

look mu friend even u will not help me I’m happy cause u care to reply to me

now I feel better cause your words help me a lot give me the hope that there is goodness in the world

thank u

sincerely ,

Mohamad

ACCADEMIA INTERNAZIONALE UMANITARIA OPERE AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, DIRETTA DA SUA ECCELLENZA DR. ACC. COLOMBO MARCO LOMBARDO – RICHIESTE DI AIUTO Loro sono il nostro prossimo e hanno bisogno di aiuto

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Il mese scorso ho fatto un accorato appello di aiuto per questi bambini orfani e originari dell’India. Sono 61 bambini senza tetto che vivono in condizioni precarie e soprattutto mancano di uno stabile, mancano di fondi per offrire loro un alloggio, un supporto scolastico e molto altro ancora.
The Humanist Children è dedita alle loro cure ma c’è bisogno di costruire un orfanotrofio vero, di testi scolastici, matite, quaderni, tutto ciò che riguarda la scuola. Hanno bisogno di persone che si prendano maggiormente cura di loro. Sono orfani non hanno nessuno se non i loro coetanei, e la Fondazione. Aiutiamo questi giovani ragazzi a crescere in un ambiente più sano. Mi rivolgo alle cartolibrerie, agli editori, a tutti coloro che possono offrire dei sussidi scolastici. E soprattutto chi può aiutare questi bambini, li aiuti ad avere una casa vera, una camera vera, un luogo dove possono giocare, e dove possono soprattutto avere una istruzione non solo scolastica ma anche a livello educativo.Di qualsiasi regione del mondo siete aiutateci ad aiutarli a migliorare il loro stile di vita. Esistono tanti prefabbricati che possono essere utilizzati come scuola e come orfanotrofio, esistono tanti libri e quaderni che nessuno usa più buttati lì in cantina e nei magazzini a loro sono di enorme aiuto. In seguito all’appello fatto in antecedenza le acque si sono mosse e la Fondazione ha ricevuto dei sostegni mi hanno comunicato da Humanist Home for Children. Chiedo ancora un piccolo sforzo per aiutare questi bambini ad avere una vita migliore, non lasciamoli nell’ignoranza, l’istruzione è un diritto di tutti, la vita è una legge ed è uguale per tutti.

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: Appello Urgente di aiuto per la Fondazione “PEOPLES FOUNDATION” (THE HUMANIST HOME FOR CHILDREN)

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

La Fondazione “PEOPLES FOUNDATION”(THE HUMANIST HOME FOR CHILDREN), è stata fondata a Madurai, Tamil Nadu in India, ha avuto origine nel 2001 e nel 2006 è stata registrata legalmente. Ha condotto con consapevolezza molti programmi a Tamil Nadu soprattutto nel campo rurale e nel settore urbano. Oltre a ciò, sono stati relizzati programmi di sensibilizzazione per uomini e donne sull’AIDS, sul cancro, sui servizi igienici pubblici, sui diritti umani sulla protezione dell’infanzia e sul lavoro minorile. Ha realizzato corsi speciali per le donne nel mondo per il rispetto della loro uguaglianza, ha condotto workshop e seminari per operatori ecologici e scavatori. Uno speciale programma ha avuto luogo nella regione destinato all’insegnamento rurale e alla sensibilizzazione sull’inquinamento ambientale, l’auto-igiene infantile, la cura delle donne e in tal senso ha avanzato dei seminari d’informazione presso i campi medici nelle varie aree rurali soprattutto per le donne in stato di attesa per i vecchi e i bambini riscontrando un enorme successo.
La Fondazione “People Foundation” tramite Traducoonline fa un appello per i 61 bambini che sono in età scolastica ai quali la Fondazione ha bisogno di destinare un orfanotrofio in modo da fornire vitto e alloggio, abbigliamento e istruzione ai 61 bambini dell’India senza tetto. I membri che sono coinvolti nella manutenzione della casa sono impegnati come volontari a sviluppare questo servizio in modo da poter offrire sostegno e conforto a tutti loro, e farli diventare preziosi cittadini nel mondo. Chiunque voglia aiutare la Fondazione, può mettersi in contatto direttamente con la medesima, tramite l’indirizzo posto qui in calce o rivolgensosi direttamente a Traducoonline. La redazione di Traducoonline è unita a questo appello e ringrazia tutti coloro che anche con un minimo contribuito a realizzare l’orfanotrofio in India.

“FOUNDATION PEOPLE”

With great pleasure we would like to bring to you kind notice about
our foundation”PEOPLES FOUNDATION”(THE HUMANIST HOME FOR CHILDREN)
which was founded in Madurai, Tamil Nadu,India.our foundation was
started in 2001,and it was registered legally in 2006.since then our
foundation has been summering in full strength.we have been conducting
many awareness Pro-grammes across Tamil Nadu.we had targeted the rural
public and another urban sector.

We have conducted various awareness Programmes like AIDS awareness
during men and women,cancer awareness apart from this we have also
given special thrust to public hygienic various programmers has been
conducted on human rights among Dalit community/child protection
against journal employment. we have taken special courses for women so
that they are aware about then note in the society.

We have also conducted workshop and Seminors for scavengers and grave
diggers. special seminars programmer were held in various region to
teach the rural society about environment pollution,self-hygiene child
care for women.apart from this we have also conducted medical camps in
various rural areas.medical camp include eye camp,camp specially for
pregnant mothers,camp for old aged people and children had been
conducted successfully.

Now we would like to more further in this public service,now we have
orphanage for children in Madurai,Tamil Nadu,India.there are more than
few hundreds of children who are homeless and have no schooling apart
from this we would include children who have dropped out of school due
to financial circumstances.

NOW WE WE HAVE 61CHILDREN S,who are from school dropouts.
Hence we are looking forward to open an orphanage which would provide
proper food, shelter and clothing for these homeless children.the
members who would be involved in the home maintenance are committed
volunteers who have a strong educational background and total
commitment towards public service.we among that we would be totally
committed and our times for the development of home and children, so
that we can give them an educational background which would help them
to become a valuable citizen of in the world.

with kind regards.

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo: La Famiglia Moulin-Fournier è stata LIBERATA GRAZIE!

 ESCAPE='HTML'

Ho ancora la pelle d’oca, l’emozione èunita a tutti i membri della pagina Facebook “Soutien à la Famille Moulin-Fournier” e alla Famiglia stessa ai suoi cari Moulin-Fournier. Fin dalle prime ore di questa mattina, abbiamo aspettato nella preghiera la notizia ufficiale che la Famiglia Moulin-Fournier era stata liberata e alla fine abbiamo pianto, gioito e festeggiato questa grande e meravigliosa notizia: LA FAMIGLIA MOULIN-FOURNIER E’ STATA LIBERATA DEOS GRATIAS!
Ho ancora le lacrime agli occhi per l’emozione ma le mie dita continuano a scrivere su questa tastiera che vedo appannata dalla lacrime che scendono dai miei occhi. Ogni giorno era un appuntamento ritrovarsi sulla pagina di Facebook e pregare per questa famiglia, ogni giorno abbiamo incrociato le dita, abbiamo pregato e abbiamo dato il meglio di noi stessi perchè l’unione fà la forza. Le ore passavano e il fiato continuava ad essere sospeso ad un annuncio liberatorio che dopo ore di attesa è arrivato, LIBERI.
Avete reso libera una famiglia, persone innocenti, bambini che non hanno la coscienza del perchè del loro sequestro, con questa liberazione tutto il mondo gioisce e da qui ricomincia la Pace. E’ un grande passo per guardare a una vita migliore, alla prosperità, e soprattutto a essere in Pace con se stessi e con gli altri. La Pace siamo noi, e se non siamo in Pace con noi stessi non possiamo offrire la Pace al mondo. La fame, la povertà, la disuguaglianza, portano a inasprire gli animi ma non è con la violenza che risolviamo i problemi, tutti dobbiamo credere nell’amore verso il prossimo è l’amore per la Pace che aiuta a migliorarci. Questo è un grande giorno per tutti la vita è una legge ed è uguale per tutti. L’Eliseo comunica: ” E’ con immenso sollievo e grande gioia che il Presidente della Repubblica francese, conferma la liberazione dei sette membri della Famiglia Moulin-Fournier sequestrati, il 19 febbraio scorso, in Camerun. Le loro condizioni di salute sono buone e hanno raggiunto Yaoundé.
Il capo di Stato ringrazia le autorità del Camerun, e della Nigeria che hanno lavorato per questo felice successo, e soprattutto per la stretta collaborazione del Presidente Biya in stretta collaborazione con la Francia. Laurent Fabius è andato immediatamente sul posto, la Famiglia Moulin-Fournier sarà, entro breve, rimpatriata in Francia.
Il Presidente ha ricordato che altre otto ostaggi francesi sono ancora detenuti nel Sahel,e ribadisce il suo sostegno alle famiglie e la sua determinazione a lavorare continuamente per la loro liberazione. Oggi la coscienza di tutti è stata risollevata, grazie a tutti “La vita è una Legge ed è uguale per tutti” siamo vicini alla Famiglia Moulin-Fournier Sabrina Carbone e Sua Eccellenza Dr. Ing. Colombo Marco Lombardo, oggi il sole è tornato a sorridere, un altro traguardo è stato raggiunto!

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: Solidarietà alla famiglia Moulin-Fournier presi in ostaggio nel Nord del Camerun

 ESCAPE='HTML'

Prendere in ostaggio delle persone e servirsene come garanzia di incolumità e impunità, come mezzo di ricatto o comunque servirsene a propria difesa, è l’atto più ignobile che qualsiasi individuo può commettere. Nel 1949 la Convenzione di Ginevra aveva vietato esplicitamente le rappresaglie imponendo la protezione dei civili in tempo di guerra, ma nonostante tutto questa forma di detenzione è ancora in atto. Con quale diritto un individuo si appropria della vita altrui e ne decide anche la sorte, dimenticando che chi compie certe azioni è lui stesso un individuo?
La famiglia Moulin-Fournier, che ha 4 figli, insieme ai genitori e al fratello del padre sono stati rapiti il 19 febbraio di quest’anno nel Nord del Camerun, su una strada lungo il confine con la Nigeria. Due video della famiglia sono stati rilasciati il 25 febbraio e il 21 marzo. Come possono reagire i bambini a un simile choc?
E’ la prima volta che i bambini francesi vengono inseriti in un simile contesto. I figli della famiglia Moulin-Fournier hanno 5, 8, 10 e 12 anni. Le reazioni rischiano di essere molto diverse dipende molto dall’età dei bambini. Quello di 5 anni non capisce bene cosa è essere presi in ostaggio. Quello di 10 anni realizza meglio la situazione, o il pericolo della presenza di un’arma. La separazione dai loro genitori rischia di essere molto traumatica. I genitori sono molto importanti per rassicurare i loro figli, il bambino di 5 anni può credere di averli perduti per sempre e per un bambino di questa età è un sentimento ancora più violento rispetto alla presenza di un’arma. I bambini hanno comunque subito questo impatto e la paura per i loro genitori. Nel corso di questi avvenimenti, l’unica cosa che li aiuta in termini di risorse è la loro fratellanza. La cosa che fa più riflettere in questo scenario dove gli ostaggi sono oltre che afoni di non avere nessuna voce in capitolo sul loro destino è che i sequestratori considerano queste creature come oggetti incuranti dello choc che può essere loro provocato.


Il Ministro degli Affari Esteri francese, Laurent Fabius, ha affermato che i membri della famiglia francese, tra cui i quattro bambini, rapiti il 19 febbraio tra il Camerun e la Nigeria e detenuti dalla setta nigeriana Boko Haram, sono vivi. “Sì sono vivi” ha informato Fabius in una dichiarazione rilasciata a BFM TV/RMCC senza pronunciarsi sul loro stato di salute. E’ una notizia incoraggiante, anche se loro restano nelle mani dei loro rapitori.
Padre Giuseppe Maria della Comunità San Giovanni, ha ricordato che la famiglia Moulin-Fournier è molto cristiana, e a cagione di ciò gli altri cristiani hanno organizzato una novena a sostegno della famiglia tenuta in ostaggio dal Boko Haram. Padre Giuseppe Maria ha concluso la sua intervista affermando: ” Tutto concorre al bene, per quelli che credono in Dio. Li affidiamo alla protezione del 

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: Continuano le richieste di appello per gli aiuti umanitari a Lahore in Pakistan.

 ESCAPE='HTML'

A causa delle tristi notizie, le quali denunciano che più di 300 case di case cristiane sono state date alle fiamme, due chiese sono state distrutte dai roghi la richiesta di aiuto continua a Lahore e Karachi in Pakistan. Più di 300 famiglie cristiane non hanno nulla, neanche un luogo per vivere. 2,500 persone sono terrorizzate qui a Lahore in Pakistan, CCP protesta contro questo incidente e ha elevato la sua voce contro l’ingiustizia, le persone non hanno residenza, e neanche cibo. Almeno 150 persone sono state detenute a causa dei disturbi registrati durante lo scorso fine settimana tra cristiani e musulmani in distinti punti del Pakistan, ai margini di una accusa di blasfemia, come riportano i dati offerti dalla polizia. Gli affronti più gravi sono stati prodotti a Karachi, nel sud, e a Lahore, nel nordest del paese, quando un musulmano aveva accusato lo scorso venerdì un cristiano di aver proferito insulti contro il profeta Mahoma.
Mille musulmani inferociti hanno bruciato le abitazioni dei cristiani a Lahore, mentre a Karachi centinaia di auto sono state distrutte dai cristiani furiosi, che hanno bloccato per diverse ore le principali arterie di questa città portuale.
Il Tribunale supremo ha convocato una udienza allo scopo di riesaminare l’accusa di blasfemia che ha suscitato gli scontri, e che hanno ricevuto numerose condanne, incluso quella del Presidente pachistano, Asif Alì Zardari.
Anche se non sono state date cifre ufficiali, i membri della gerarchia ecclesiastica in Pakistan stimano che il Paese alberga almeno 4 milioni di seguaci cristiani, nella maggior parte cattolici, più o meno un 2% della popolazione pakistana.

Accademia Internazionale Umanitaria Opere AIUO SEDE LEGALE CENTRALE: CATANIA (SICILY ITALIA) SEDE SECONDARIA: REPUBBLICA DI MALTA, Diretta da Sua Eccellenza Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo – RICHIESTE DI AIUTO: Appello di aiuto: Che cosa è successo a Lahore in Pakistan?

 ESCAPE='HTML'

Gli incidenti di Lahore incitano al perdono, alla pace e alla umiltà. 178 case, una dozzina di negozi e due chiese sono state distrutte dalle fiamme. 400 famiglie cristiane non hanno più nulla neanche un posto per vivere. Oltre 2.500 persone sono terrorizzate, questo è il tragico rapporto che arriva dal Pakistan. Il ventottenne cristiano Sawn Masih venerdì mattina, 8 marzo, è stato accusato da un conoscente musulmano di aver insultato il profeta Maometto, in seguito ad un alterco avuto mercoledì, 6 marzo. I Cristiani in Pakistan chiedono una migliore protezione dopo che i Musulmani hanno incendiato decine di abitazioni cristiane nella città di Lahore, in risposta a una accusa di blasfemia. I manifestanti si sono riuniti a Lahore e a Karachi, la maggiore città del Paese, per condannare la violenza di sabato e chiedere una compensazione per coloro che sono rimasti colpiti da questa triste tragedia. I cristiani rappresentano circa l’1,6% della popolazione maggioritaria musulmana del Pakistan. Le accuse di blasfemia contro l’Islam sono prese molto seriamente, e recentemente sono state prodotte una serie di polemiche giudiziarie. La rotella del mio mouse oggi è andata avanti e indietro sulle terribili foto di Lahore in Pakistan. Siamo giornalisti e il nostro dovere è comunicare, raccontare e sensibilizzare. Le foto si commentano da sole. Non sono nessuno per giudicare, e la mia opinione deve comunque rimanere neutra. Sono cristiana ma per buona educazione e per rispetto del prossimo ho letto anche il Corano e ho imparato queste parole  Salaam maalikum e si risponde Maalikum Saalam, In Sha Allah, mentre la mia fede cristiana e il Vangelo mi hanno insegnato Maràn athà, tutto questo per dire che indipendentemente dalla religione a cui apparteniamo il rispetto per il prossimo è fondamentale, indipendentemente se siamo Cristiani o Musulmani al giorno del giudizio tutti saremo sottoposti,  senza distinzione di razza, di sesso, di estrazione sociale, di ideologia politica, religiosa e culturale. Nella Bibbia è scritto  ”Padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno” sono le parole di Gesù sulla Croce rivolgendosi a Dio. E nella Sura VII numero 56, c’è scritto: “Non spargete la corruzione sulla terra, dopo che è stata resa prospera. InvocateLo con timore e desiderio. La misericordia di Allah è vicina a quelli che fanno il bene”. Dov’è il bene, dov’è la Pace dov’è l’umiltà, il perdono e soprattutto dov’è il rispetto per chi è innocente. “Ovunque è rimasta solo cenere” cita il dossier della Caritas che riporta anche lo choc e la disperazione degli abitanti. Non si testimonia una religione con la guerra, dobbiamo imparare ad essere più umili ma a volte la nostra saccenza ci annebbia la mente. Non è possibile vedere queste immagini, non è possibile vedere bambini senza un futuro, non è possibile spargere altre lacrime. Faccio un appello a tutti coloro che nelle loro possibilità riescono ad aiutare la Caritas e a sostenere 400 famiglie innocenti, che stanno subendo un forte disagio, tenendo anche conto della scarsità di igiene e la proliferazione delle malattie. Aiutiamo gli innocenti questo è un accorato appello che rivolgo a tutti i miei lettori, cosa dice Dio e cosa direbbe Allah? 

ೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋೋ❤ ೋ~❤ ೋ❤ ೋ